Ufficio postale FICO
Edifici commerciali - Uffici postali
Michele De Lucchi
Angelo Micheli, Davide Angeli, Federica Cevasco
2017, settembre
2017, novembre
2017, novembre
  Inaugurazione: 15 novembre 2017
Bologna (Italia), FICO Eataly World
Poste italiane
Eletecno SpA
Cesare Roversi: arredi su disegno
Artemide: illuminazione
430 mq
L’ufficio postale aperto all’interno di Fico, il parco agroalimentare di Bologna, non è un normale ufficio postale ma un posto speciale. Lo è per molte ragioni. Primo, è dentro a un sito visitato tutto l’anno da curiosi, famiglie, scuole e tanti altri utenti. È specializzato nel confezionamento e nella spedizione di pacchi. Infine comprende uno spazio mostre che racconta la storia di Poste italiane in modo interattivo e digitale. 
Il progetto, caratterizzato da un pizzico di ironia, parte dall’idea del pacco, che rappresenta in modo immediato l’idea di servizio postale ed è il core business di questa filiale. Il fronte di ingresso è formato da architetture fatte di pacchi: due volumi laterali e una torre centrale di 7 metri che svetta sugli altri ambienti ed è visibile da tutto lo spazio del parco. Sulla superficie dei pacchi sono previste info-grafiche e immagini rappresentative di Poste italiane. Guardando attraverso gli spazi lasciati tra i pacchi, è possibile vedere l’interno che si divide nell’ufficio postale e nell’area di confezionamento. Intorno allo spazio commerciale, è stata allestita anche un’area che ospita la mostra “Poste si racconta”, che narra, attraverso immagini e video dell'archivio storico nazionale, il ruolo che Poste Italiane ha avuto nel Paese dall'UnitĂ  d'Italia ad oggi. 
FICO è anche un ambiente che cambierà nel corso dell’anno. Questa filale fatta di pacchi, potrà essere trasformata facilmente e a basso costo. Cambiando colore, posizione, densità e grafiche dei pacchi si potrà adeguare l'immagine dell'ufficio a particolari ricorrenze quali Natale, Pasqua, Festa della Donna, Festa della Repubblica o altri eventi stagionali.
 

indietro

torna alla ricerca


invia e-mail con PDF

download PDF